copyright 2006 by marrero.it


- Walkin' Brass


WALKIN' BRASS
“fiati camminanti”, è un ensemble variabile nato con l’idea un po’ pazza di riportare, e quindi ricostruire, le sonorità dell’orchestra con quattro strumentisti (tromba/flicorno, sax soprano/tenore, trombone/basso tuba, sax baritono) a cui spesso si aggiungono degli ospiti a seconda dei progetti e dei programmi. La formazione è un piccolo microkosmos dove la musica rimbalza senza soluzione di continuità dal jazz alla musica classica, dal blues ai ritmi latini, alle tangenzialità etniche; non è quindi un caso se vicino ad uno standard di M. Davis, troviamo una composizione di N. Rota, se assieme a Besame Mucho verrà proposto un brano di Tito Puente… il filo conduttore sta nella personalità del gruppo che scaturisce dall’apporto artistico di ogni singolo componente.

La formazione propone vari programmi/concerti:

MUSIKANTEN
Spettacolo musicale liberamente (e vagamente) ispirato a “I musicanti di Brema” dei Fratelli Grimm.
Secco e Miccia, due giovani musicisti di strada abbandonano i rispettivi paesi d’origine per andare a cercare fortuna lontano, con l’obiettivo di guadagnare qualche soldo e soprattutto di suonare liberamente dalla mattina alla sera. I loro eroi sono quei quattro amici che, tanto tempo prima, avevano sfidato il loro destino ormai segnato per iniziare una nuova vita da musicanti a Brema. Le strade dei due suonatori si incontrano invece davanti al Paradise, uno squinternato music-hall diretto da un piccolo malandrino prepotente che si fa chiamare “Boss”. Per ottenere un posto al Paradise Secco e Miccia dovranno superare molte difficoltà, vincere paure e delusioni, scoprire il valore dell’amicizia e affidarsi al potere della musica. E alla fine un aiuto insperato verrà dai quattro musicisti della famosa Bremen Boys Band, che da tanti anni suonano al music-hall e che, grazie ai due musicanti, riassaporano il gusto della libertà.

Uno spettacolo esilarante e dal ritmo travolgente che, con il linguaggio semplice e diretto della comicità e della musica (eseguita dal vivo), parla di amicizia; di una diversità che più si conosce e più si scopre vicina; della resistenza dei sogni; e di come non sempre chi più alza la voce abbia infine ragione.

Con:
CAMILLA DA VICO, VLASTIMIL VIKTORA, GIACOMO ANDERLE

PAOLO TRETTEL (tromba)
FIORENZO ZENI (sax tenore/soprano)
GIORGIO BEBERI (sax baritono)
HANNES PETERMAIR (trombone)

LE VOCI DEL BOSCO

Una calda notte d’estate in un bosco, camminando in silenzio lungo sentieri così sottili che sembrano svanire in ogni momento. Gli alberi nel buio assumono le forme più strane. Strani rumori improvvisi nel bosco si uniscono a quelli dei nostri passi, al nostro respiro, al richiamo di uccelli notturni, al ronzio di insetti e falene attirati dalla luce fioca delle nostre lampade. Camminiamo in cerca di una radura e lì, attorno al fuoco, incominciamo a raccontare… Una radura in un bosco, di notte: la situazione migliore per stringersi in cerchio ed ascoltare una storia. In realtà quelle che ascolteremo questa notte saranno tante storie che si alterneranno, si incroceranno in un concerto di voci: voce umana, voce di strumenti musicali, voce letteraria di grandi autori che agli alberi hanno dedicato alcune delle loro pagine migliori e, soprattutto, le voci del bosco.

PAOLO TRETTEL tromba/flicorno
FIORENZO ZENI sax soprano/tenore
LUIGI GRATA trombone/tuba
GIORGIO BEBERI sax baritono
GIACOMO ANDERLE voce recitante

 


torna alla sezione musica